Giacomo Serino – Tromba

Inizia a suonare la tromba all’età di 11 anni. Si iscrive al corso di tromba jazz al conservatorio Licinio refice di Frosinone, studiando con Aldo Bassi e Antonello Sorrentino, dove è laureando attualmente. Frequenta parecchie masterclass e seminari come quelli di Fara Jazz, Tuscia in jazz, Ambima Summer workshop, Masterclass al castello dei Conti, con Andrea Tofanelli, Ramberto Ciammarughi, Jason Linder, Ben Wendel, Dario Deidda, Linda Oh, Matt Penman, Dave Liebman, Roberto Spadoni, Mario Corvini, Enrico Pieranunzi, Mike Lee, Gianluca Renzi, Lorenzo Tucci, Ranilson Farias, Scott Reeves. Ha studiato composizione con Cristiano Serino e arrangiamento per Big band con Mario Corvini, Filiberto Palermini, Roberto Spadoni.

Ha suonato con Complesso bandistico Città di Priverno, Blues’ Sons, Orchestra del festival musica sull’acqua, orchestra di fiati giovanile del Lazio, Fanfara dei bersaglieri A. Cotterli, Seikilos Ensemble, Pop orchestra del Licinio refice, Musica ricercata ensemble, bessie Smith tribute, New refice jazz ensemble, Young art jazz ensemble, Luca Berardi nonet, Luca filastro swing orchestra, Birth of Kameleon, New talents jazz orchestra, Rieti Big band, the Queen orchestra, orchestra giovanile di jazz, cotton club orchestra, in vari festival italiani e europei come Umbria Jazz , Festival musica sull’acqua , South Italy Blues Festival, MusikParade (Lipsia, Amburgo, Magdeburgo), Vivaverdi festival, Tuscia in Jazz, Villa Celimontana Summer festival, Casa del Jazz, Monk Roma, Teatro Flavio Vespasiano (Rieti), Gianicolo in jazz, S
Arde forte festival, Immaginario etrusco, Midas swing dance festival, Teatro nohma, Festival di torrechiara Renata Tebaldi, fiati in concerto festival, civitafestival, muntagninjazz festival, villa ada incontra il mondo, Francavilla blubar festival, Musei capitolini, Acuto Jazz.

Collabora con Enrico Pieranunzi, Mario Corvini,  Mario Raja, Scott Reeves, Cristiano Serino. Lavora come arrangiatore per l’accademia di Santa Sofia, la young art jazz ensemble, il Luca Berardi nonet, Pop orchestra del Licinio refice, Diana Tejera.

‌Vince con l’orchestra Carlo  il primo premio del concorso per orchestre giovanili di arpino e il secondo premio del concorso per orchestre giovanili di Campobasso. Con i Birth of Kameleon il secondo premio del Festival dei Conservatori Italiani arriva tra i 10 finalisti del Conad Jazz Contest di Umbria Jazz.

Programma del corso

Il corso parte da una base di impostazione tecnica allo strumento che comprende: Uso della respirazione diaframmatica, Impostazione sul bocchino e primi esercizi di buzzing, Produzione del suono e cura dell’intonazione, Flessibilità, Studio dello staccato, Primi esercizi con le scale, Studio degli intervalli, Velocità sui pistoni e studio di melodie e brani di bassa difficoltà.

Insieme a questa base tecnica strumentale approfondiremo la lettura del pentagramma, verranno proposti esercizi di ear training e le prime nozioni di armonia.

Dopo questa base comune, l’allievo potrà scegliere se seguire studi classici o moderni (jazz). Per quanto riguarda gli studi classici verranno studiati i metodi tradizionali per tromba come Peretti, Arban, Clarke, etc…, i passi orchestrali più importanti della letteratura trombettistica e lo studio di concerti e pagine solistiche.

Nel corso di tromba jazz l’allievo verrà introdotto all’improvvisazione con lo studio di patterns, scale, arpeggi, trascrizione di assoli dei trombettisti jazz più importanti con attenzione ai diversi linguaggi e prassi diverse; approfondiremo lo studio dell’ armonia jazz e su richiesta anche di arrangiamento per Big band.