Danilo Ombres – batteria

Batteria Danilo Ombres
Danilo Ombres, classe ‘ 87, insegna batteria presso il Pensagramma.

  • Esperienze formative:

Inizia a formarsi alla batteria nel 2001 con il maestro Stefano Cavallo, fino al 2008, anno in cui svolge alcuni incontri con Gianni Di Renzo.

Durante i corsi affronta lo studio di vari generi musicali (pop, rock, jazz, latin, funk, fusion). Nello stesso anno partecipa al laboratorio jazz di Luca Barberini nella scuola Ritmix. Nel 2009 prende parte al laboratorio jazz/fusion nella scuola Mia Progetto Musica con la supervisione di Toni Armetta e Luca Barberini.

Tra le esperienze più significative per la sua formazione va citata la partecipazione in vari collettivi di tamburo, dove viene affrontato lo studio del rullante attraverso le marce storiche delle più importanti scuole mondiali, come quella americana e svizzera o, per citarne uno più recente e nostrano, il Roma Snare Collective. Nel 2013 prende lezioni con Pier Paolo Ferroni e più recentemente ha ripreso a studiare con Davide Pettirossi.

Da 10 anni inoltre svolge a tempo pieno l’attività di insegnante, maturata in numerose accademie romane, lavorando con allievi di tutti i livelli ed età e per la preparazione degli esami di ammissione al conservatorio per l’indirizzo Pop e Jazz.

Si specializza anche nelle tabla, approfondendo queste complesse percussioni indiane anche in India, continuando a formarsi a Roma privatamente. Insegna le tabla a chi ha il desiderio di iniziare quello che si può definire davvero un viaggio musicale nelle percussioni e nella ricca cultura dell’India (il programma di tabla a questo link).

  • Esperienze musicali:

negli anni svolge un’intensa attività live in numerosi locali romani tra cui: Traffic, Sinister Noise, Caffè Latino, JailBreak, Stazione Birra, Charity Cafè, Be-Bop.

Apre il concerto dei Subsonica al teatro Tendastrisce nel 2007 con il gruppo Watermelon Time (rock -stoner), nell’ambito dell’ evento “No Nuke Day”. Nel marzo 2011 suona con Marcello Rosa e Paolo Tombolesi al Charity Cafè. Nel 2012 è impegnato in un tour estivo con Francesco Capodacqua (Amici).

Con Bruno Cavicchini, nel 2014, è impegnato nel tour di presentazione dell’album solista: proprio con lui, nel mese di Aprile, apre il concerto del chitarrista americano Neil Zaza presso il CrossRoads.

Rome by Wild, che ha recensito il concerto, menziona a parte Danilo Ombres per l’esibizione. Il 6 dicembre dello stesso anno si esibisce con Bruno Cavicchini in diretta su Radio Rock.

Collabora anche con Toni Armetta, Ludovico Piccinini, Luca Barberini, Claudio Maioli, Gabriele Hintermann, Roberto Fasciani, Pierluigi Placidi e Coro UPTER. Quasi a distanza di un anno dalla prima esibizione aprirà nuovamente con Bruno Cavicchini il concerto di Neil Zaza al CrossRoads.

Da qualche tempo insieme al batterista e didatta Aessandro Salvi, è impegnato in un progetto chiamato “Crazy Snare Drum Duo”, che mette al centro dei propri obbiettivi quello di far riscoprire la cultura del tamburo attraverso marce storiche, moderne e composizioni originali svolgendo clinic in diverse strutture. Il 27 Agosto 2016 si esibisce col gruppo ti Toni Armetta “Threegonos” al Peperoncino Jazz Festival di Praia a Mare.

Recentemente ha iniziato a collaborare con l’etichetta MM FACTORY, come resident drummer in studio di registrazione.

Nell’Aprile del 2017 collabora per alcuni concerti col cantante americano Dean Bowman, frontman degli Screaming Headless Torsos.

Nel Marzo del 2019 suona all’Auditorium Parco Della Musica per la presentazione del disco del cantautore romano Gabriele Hintermann. Sempre nel 2019 viene pubblicato l’EP del su trio Fusion “The Apex”, intitolato “Here comes the apex”. Di recente pubblicazione l’ep col gruppo Funk Rock, “Hogwash Academy”, intitolato “Holy Duck”. Sempre recentemente col trio fusion “The Apex”, pubblica tre brani estratti dall’ LP “The Apex” di prossima uscita. Nel Luglio del 2020 registra le parti di batteria per il disco di prossima pubblicazione del chitarrista Daniele Bragaglia. Attualmente è al lavoro per la registrazione dell’LP del quintetto jazz-fusion “Threegonos” di Toni Armetta.